Obiettivi formativi Prospettive occupazionali
Il corso di Scenografia ha l’obiettivo di assicurare una adeguata padronanza dei metodi e delle tecniche artistiche, nonché l’acquisizione di specifiche competenze disciplinari e professionali al fine di fornire conoscenze e metodologie progettuali ed espressive nell’uso di strumenti della rappresentazione e delle pratiche artistiche, con particolare riferimento alla scenografia teatrale, televisiva e cinematografica, nonché alle tecniche di allestimento connesse alla comunicazione pubblicitaria. I Corsi della Scuola si pongono l’obiettivo di sviluppare le competenze nella pratica degli strumenti tecnologici espressivi, tradizionali e della contemporaneità, che riguardano l’uso e la gestione dello spazio e i principi della rappresentazione. Si pongono inoltre l’obiettivo di conseguire le conoscenze tecniche sull’uso dei materiali per la realizzazione di progetti, interventi sul territorio, opere ambientali, nonché sviluppare l’approfondimento e la ricerca sui linguaggi artistico visivi. I diplomati riceveranno un’adeguata formazione tecnico-operativa, di metodi e contenuti relativamente ai settori della scenografia, degli allestimenti, del costume per lo spettacolo. Riceveranno strumenti metodologici e critici adeguati all’acquisizione di competenze dei linguaggi espressivi, delle tecniche e delle tecnologie più avanzate. Sono previsti lo studio di una lingua dell’Unione Europea, oltre la lingua madre, nell’ambito precipuo di competenza e per lo scambio di informazioni generali e supporti per l’autoaggiornamento per l’informatica (consulenti, testi, test e accesso al laboratorio di informatica), l’ applicazione di strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza. I diplomati della Scuola svolgeranno attività professionali nei diversi ambiti pubblici e privati della scenografia teatrale, cinematografica e televisiva, degli allestimenti, del costume per lo spettacolo, dell’arredo urbano e della creazione di eventi, anche pensando a una possibile committenza commerciale privata. L’Accademia Ligustica di Belle Arti organizzerà, grazie alle convenzioni e agli accordi in essere con i Teatri cittadini, con il Polo del Mediterraneo per l’Arte, la musica e lo spettacolo ( cui partecipano l’Accademia, il Conservatorio, il Teatro Stabile, la Fondazione teatro Carlo Felice, l’Università degli studi) e con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, gli stages e i tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento delle specifiche professionalità e definirà ulteriormente, per ogni corso di studio, specifici modelli formativi.

Guido Fiorato

Docente Scenografia
 

Ex Allievi