REGOLAMENTO TESI

informazioni, pagamenti e moduli

La tesi conclusiva del corso triennale/biennale consiste in un progetto integrato teorico – artistico* originale elaborato dal candidato con il supporto di due / tre docenti, che devono firmare il foglio di domanda di tesi :

+  il docente relatore.
+  il docente di indirizzo. Qualora il docente di indirizzo sia anche relatore deve essere comunque indicato un altro docente di riferimento per la tesi.
+  il correlatore, di specifica professionalità attinente all’argomento di tesi, che può essere anche esterno all’Accademia, individuato insieme al relatore e al docente di indirizzo, garanti dell’attinenza del collaboratore.

Il Relatore deve essere scelto tra i docenti con i quali lo studente abbia sostenuto almeno un esame.
Relatori e correlatori devono concordare l’argomento della tesi e, con i docenti d’Indirizzo, si impegnano a coordinare gli interventi di supporto allo studente.


*Il progetto integrato teorico – artistico è composto da:

a ) tesi teorica, contenente frontespizio (con indicati il nome dell’Accademia, il corso frequentato, l’anno accademico, il nome dello studente, del Relatore, del correlatore e del docente di indirizzo), indice e indicazioni bibliografiche, sitografia e corredata di immagini (battute, corpo del carattere, margini vanno concordate con il docente
relatore, tenendo conto dell’originalità della stesura della tesi);

b ) realizzazioni artistiche concordate con il docente di indirizzo, connesse alla tesi teorica; oppure, sempre d’ intesa con il docente d’indirizzo, elaborati relativi ad altre tecniche o linguaggi espressivi sperimentati nel corso della formazione triennale/biennale.


La domanda di tesi (Allegato A), firmata dai docenti coinvolti, deve essere presentata al Direttore del Dipartimento corrispondente :

+  entro il 30 novembre di ogni anno per la sessione estiva;
+  entro il 1° marzo di ogni anno per la sessione autunnale;
+  entro il 30 settembre di ogni anno per la sessione straordinaria.

I Docenti di indirizzo concorderanno con i relatori congruità tema-relatore, tema-tempi, progetto teorico-progetto artistico, eccetera:

+  entro il 30 dicembre per la sessione estiva
+  entro il 1° aprile per la sessione autunnale
+  entro il 30 ottobre per la sessione straordinaria
Successivamente il Docente di indirizzo consegnerà alla Segreteria i fogli tesi dei candidati delle rispettive sessioni.

Il Relatore dovrà comunicare alla Segreteria la conferma della sessione scelta dal candidato, avendone verificata la fattibilità, e il candidato dovrà consegnare in Segreteria la conferma di tesi (allegato B) entro il:

+  10 maggio per la sessione estiva
+  10 agosto per la sessione autunnale
+  10 gennaio per la sessione straordinaria

In segreteria deve essere consegnata, quindici giorni prima della discussione una copia in formato digitale, con frontespizio standard (Allegato C), per l’archiviazione.
Le copie cartacee della tesi, con frontespizio standard (Allegato D), vanno consegnate a relatore e correlatore (e docente di indirizzo se lo richiede).
In caso di esigenze di spazi espositivi e/o audiovisivi e sussidi particolari, occorre presentare richiesta in carta libera alla segreteria almeno 15 giorni prima della discussione della tesi, alla consegna della copia digitale.

La Commissione di tesi è costituita da un Docente, nominato dal Direttore, con funzioni di Presidente, dal docente di indirizzo, dal docente relatore, da un docente di storia dell’arte. Il docente correlatore è presente alla discussione come membro esterno alla Commissione di valutazione.
Il Direttore firma i verbali delle tesi. Il voto di tesi è espresso in centodecimi e se il candidato ottiene il massimo dei voti, la Commissione può , all’unanimità, conferire la lode.
La dignità di stampa può essere proposta indipendentemente dal punteggio finale e dall’attribuzione o no della lode. Un’apposita Commissione, nominata dal Direttore, attribuirà la dignità di stampa.

I candidati del terzo anno o del secondo per il biennio che intendano discutere la tesi nella sessione di febbraio possono sostenere al massimo 2 prove d’esame, per il compimento dei crediti formativi necessari.
Nel caso in cui il candidato decida di sostenere la tesi nell’anno accademico successivo, deve terminare gli esami entro la sessione straordinaria (febbraio).
Nel caso in cui debba ancora sostenere esami, dovrà iscriversi al fuori corso.
Nel caso in cui il candidato rinvii la tesi, a esami conclusi, deve consegnare in Segreteria la Dichiarazione di rinvio tesi (Allegato E) firmata dal Relatore.

 

PER DISCUTERE LA TESI E RICHIEDERE IL DIPLOMA OCCORRE PORTARE IN SEGRETERIA I SEGUENTI VERSAMENTI:

80 €
su conto corrente intestato a Accademia Ligustica di Belle Arti
Banca Popolare di Sondrio – sede di GENOVA – ABI: 05696 – CAB: 01400
IBAN: IT 07 F 05696 01400 000025000X67

causale del versamento “DISCUSSIONE TESI DI DIPLOMA DI PRIMO oppure SECONDO LIVELLO ACCADEMIA DI BELLE ARTI”

90,84 €
sul c.c. postale 1016
intestato a Tasse Governative Pescara (bollettino già prestampato negli uffici postali)

causale del versamento “STAMPATO DIPLOMA DI PRIMO oppure SECONDO LIVELLO ACCADEMIA DI BELLE ARTI”