SEI LEZIONI DI RUGGERO PIERANTONI

 

 

Il biofisico e ricercatore del CNR Ruggero Pierantoni ha un legame ormai trentennale con l’Accademia Ligustica: è stato infatti docente di Teoria della percezione e psicologia della forma negli anni ’80, ha tenuto una prolusione nel 2012 e durante la sua carriera all’estero è sempre tornato per conferenze o incontri con gli studenti.

In questo ciclo di lezioni Pierantoni seguirà percorsi arditi e suggestivi tra Arte, Architettura e Ambiente proponendo un lavoro del pensiero che sarà di grande ispirazione per gli studenti e per i cittadini a cui gli incontri sono aperti.

Seguendo il funambolismo dialettico caratteristico della sua ricerca, Pierantoni racchiude il proprio programma di lectures in sei titoli bizzarri solo in apparenza perché, come afferma in un’intervista, in realtà “di bizzarrie ne ha prodotte pochissime”:

 

16 marzo – Il castoro e la sua diga

23 marzo – L’anatra migratrice

6 aprile – Gita al faro

13 aprile – Baghdad: miele e deserto

20 aprile – Die Auflösung der Städte. Il dissolvimento delle città

27 aprile – Il nodo e la parola. Storia intrecciata tra filo e storia – il Macramè

 

 

 

Nei suoi studi Pierantoni sottolinea l’esigenza di una coniugazione dei saperi che non è, attenzione, interdisciplinarità (per lui sinonimo di “mancanza di disciplina”); dispiega un corollario solo apparentemente eccentrico di spunti e riflessioni e crea infine un campo d’indagine in cui discipline artistiche e scientifiche trovano un appassionante confronto.

 

 

 

Le lezioni si terranno nei giorni 16 e 23 marzo, 6, 13, 20 e 27 aprile dalle 17:00 alle 18.30

 

INGRESSO LIBERO

 

 

RUGGERO PIERANTONI

Biofisico, ha lavorato per vent’anni presso il laboratorio di cibernetica e biofisica del CNR, svolgendo ricerca nel campo della ultrastruttura delle sinapsi e dello sviluppo dei sistemi sensoriali; ha insegnato presso il Politecnico di Milano e l’Accademia Ligustica di Belle Arti. Ha lavorato in numerosi istituti all’estero tra cui Max Planck Institut, California Institute of Technology Pasadena, University of Calgary, University of Toronto, University of California, University of Pensylvania, Florida State University, Virginia Institute of Technology, Carleton University Ottawa, University of Western Ontario.

 

PUBBLICAZIONI

Riconoscere e comunicare. I messaggi biologici, Bollati Boringhieri, 1977 | L’occhio e l’idea. Fisiologia e storia della visione, Bollati Boringhieri, 1981 | Forma fluens, Bollati Boringhieri, 1986 | Segesta, domani, Bollati Boringhieri, 1990 | Monologo sulle stelle: forme della luce dalle origini alle fini dei mondi antichi, Bollati Boringhieri, 1994 | La trottola di Prometeo. Introduzione alla percezione acustica e visiva, 1996 | Verità a bassissima definizione. Critica e percezione del quotidiano, Einaudi, 1998 | Vortici, atomi e sirene. Immagini e forme del pensiero esatto, Mondadori electa, 2003 | Uno scherzo fulmineo. Cinquecento anni di fulmini dal 1929 al 1447, 2007.