OFFICINE

OFFICINE

approfondimenti per tutti gli studenti iscritti

L’offerta formativa accademica prevede ogni anno numerosi incontri con esperti e professionisti di diversi settori che contribuiscono alla didattica con workshop, conferenze, incontri con piccoli gruppi di studenti e laboratori.

La partecipazione al programma è gratuita e aperta a tutti gli studenti iscritti – appartenenti a tutte le scuole – fatta eccezione per approfondimenti che prevedano una preparazione specifica di base – da concordare con il docente proponente.

CREDITI FORMATIVI –  per questa attività è prevista, su richiesta, l’assegnazione di crediti formativi extra. Per l’ottenimento dei CFA è necessario certificare la propria presenza alla fine dell’incontro (foglio firme a cura del docente proponente) e compilare il modulo di riconoscimento crediti.

 

 

WORKSHOP CON LUCA VITONE
docente di riferimento prof. Cesare Viel 

Consigliato agli studenti del Triennio di Didattica dell’Arte ed eventuali studenti interessati.

limite partecipanti: 25
chiusura iscrizioni: mercoledì 16 novembre 2022

ISCRIVITI

 

PROGRAMMA COMPLETO

WORKSHOP CON LUCA VITONE

calendario appuntamenti (25 ore)
sabato 26 novembre 2022 – 09.00 / 13.00 ; 14.00 / 18.00
sabato 3 dicembre 2022 – 09.00 / 13.00 ; 14.00 / 18.00
sabato 10 dicembre – 09.00 / 13.00 ; 14.00 / 18.00

programma
Il workshop, da tenersi in presenza, si concentra su tre temi, due con un indirizzo teorico e uno laboratoriale.

• il primo a indirizzo teorico ha come tema la formazione e il ruolo dell’artista all’interno del sistema delle arti visive partendo dal “ho voluto volere” di Paul Gauguin al compiersi di una pratica disciplinare in cui la volontà personale determina la ricerca ed eventuale riuscita all’interno dell’ambito di appartenenza;

• la seconda parte del workshop si concentra sul ruolo di Genova in relazione al sistema delle arti italiano tra fine anni Ottanta e primi Novanta con testimonianze, documenti e un eventuale giro cittadino per visitare i luoghi in cui questo percorso si è espresso;

• il laboratorio da tenersi negli spazi dell’Accademia riflette sul ruolo dell’oggetto di uso comune come testimone di un luogo e trasmettitore di memoria personale e collettiva del luogo stesso e delle persone che lo hanno abitato o vissuto, il risultato di questa riflessione scaturirà nella produzione di un’opera che ne sintetizza il concetto.Durante il workshop è previsto un confronto con i partecipanti per discutere delle loro ricerche artistiche.

ON TUTORIALS STEREOTYPES AND BODY VISIONS
docente di riferimento prof. Simona Barbera 

Consigliato agli studenti del Triennio di Nuove Tecnologie dell’Arte ed eventuali studenti interessati.

limite partecipanti: 20
chiusura iscrizioni: mercoledì 4 gennaio 2023

ISCRIVITI

 

PROGRAMMA COMPLETO

ON TUTORIALS STEREOTYPES AND BODY VISIONS

con
Corinne Mazzoli

calendario appuntamenti (15 ore)
venerdì 13 gennaio – 14.00 / 18.00
sabato 14 gennaio – 09.30 / 13.30
sabato 21 gennaio  – 09.30 / 13.30 presentazione finale

programma
La proposta “On Tutorials, stereotypes and body visions” è un percorso laboratoriale sulla costruzione dell’identità nel contemporaneo che parte da una serie di lavori video intitolati “Non-conventional Tutorials” che dal 2013 indagano il tutorial come strumento di autorappresentazione. La proposta del workshop si concentra sull’idea di auto rappresentazione online in modo non convenzionale. L’obiettivo del workshop è dimostrare come un formato precostruito di istruzioni per l’uso, ovvero il tutorial, possa diventare uno strumento di emancipazione e rappresentare identità collettive e individuali mutevoli. Il tutorial sarà un elemento chiave da analizzare e decostruire, in quanto permette di esplorare la diversità come mezzo di resistenza, contro ciò che viene comunemente chiamato “normalità”, e nel farlo crea una rottura nel sistema di rappresentazione.

Il workshop è una sfida a riconoscere quelle strutture rigide che fanno parte della vita quotidiana e della società contemporanea, a metterle in discussione per poi superarle. Il workshop esplorerà l’origine del tutorial: il formato delle istruzioni per l’uso analizzando, come punti di partenza, Grapefruit di Yōko Ono e Do It: The Compendium di Hans Ulrich Obrist ma anche progetti artistici come SiBi, di Roberto Fassone, un generatore di istruzioni per realizzare potenziali opere d’arte. Verranno inoltre esplorate le pratiche artistiche corporee di Adrian Piper, Bruce Nauman, Erwin Wurm e Fluxus, Polvo de Gallina Negra tra gli altri, in relazione ai metodi di auto-rappresentazione contemporanei diffusi online attraverso meme, online challenge e altri materiali virali. Non è necessario avere competenze nell’utilizzo del video o delle immagini in movimento, verranno mostrate le basi della ripresa e montaggio video ma in generale i partecipanti verranno spinti a lavorare al meglio con gli strumenti in loro possesso.

TATUAGGIO, FORME, STORIA, TECNICA
docente di riferimento prof. Luca Daum 

Consigliato agli studenti del Triennio e del Biennio di Progettazione Artistica per l’Impresa, Pittura, Grafica d’Arte ed eventuali studenti interessati.

limite partecipanti: 25
termine iscrizioni: giovedì 20 ottobre 2022

ISCRIVITI

 

PROGRAMMA COMPLETO

TATUAGGIO, FORME, STORIA, TECNICA

con
Marco Firinu

calendario appuntamenti (20 ore)
sabato 29 ottobre – 09.30 / 13.30
sabato 5 novembre – 09.30 / 13.30
sabato 12 novembre – 09.30 / 13.30
sabato 19 novembre – 09.30 / 13.30
sabato 26 novembre – 09.30 / 13.30

programma
L’officina prevede da una parte l’apprendimento delle nozioni tecnico pratiche e dall’altra lo studio delle origini storico/culturali del tatuaggio nelle varie epoche storiche e localizzazioni geografiche e la sua evoluzione sociale, storica e culturale.

I temi:

1) Evoluzione tecnica del tatuaggio: gli ossi agli aghi, dal manuale alle macchine.
Dallo stile tradizionale al moderno. Con proiezioni di materiale audio visivo.

2) Particolarità delle varie culture. Tribali, orientali, occidentali durata 1 o 2 giornate – con lezioni, proiezioni di materiale audiovisivo.

3)Le varie tipologie di aghi:
– aghi da linea, da sfumatura e da colore. differenti strutture, funzioni differenti a seconda delle necessità di resa e dello stile
– concezione antica (Old Style) e concezione moderna, differenze tecniche.
– aghi su barra o cartuccia. L’evoluzione, le differenze

Le macchine:
– differenze strutturali, storiche e di funzione. storia ed evoluzione
– macchine a bobine: settaggi e geometria delle molle a seconda della funzione: da linea, da sfumatura, da colore
– macchine rotative; funzione ed evoluzione

4) Il disegno e l’arte nella cultura e nella pratica del tatuaggio
– la preparazione dei cataloghi. La tradizione Occidentale
– l’arte giapponese ( dalle stampe di Utagawa Kuniyoshi al tatuaggio)
– i Dayak del Borneo, l’arte Iban (tagliatori di teste)
– arte Oceanica, il tatuaggio Maori, Marchesano e Samoano

5) La creazione del tatuaggio
– indagine sulle differenze tra CREATIVITà ed ESPERIENZA
– progettare insieme al cliente: simulazione del rapporto tra tatuatore e cliente
– tattoo studio: l’officina delle idee

LA SERIGRAFIA E LA SUA CREATIVITÀ IN ITALIA
docente di riferimento prof. Luca Daum 

Aperto esclusivamente agli studenti del terzo anno di Grafica d’Arte, Pittura e Progettazione Artistica per l’Impresa, previa selezione a cura del docente.

limite partecipanti: 24
termine iscrizioni: lunedì 9 gennaio 2023

ISCRIVITI

 

PROGRAMMA COMPLETO

LA SERIGRAFIA E LA SUA CREATIVITÀ IN ITALIA

con
Daniel Tummolillo – docente di Serigrafia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano

calendario appuntamenti (12 ore)
giovedì 19 gennaio   – dalle 14.00 alle 17.00 (aula 5E)
venerdì 20 gennaio  – dalle 09.00 alle 12.00 (aula 5F)  |  dalle 14.00 alle 17.00 (aula 5E)
sabato 21 gennaio    – dalle 09.00 alle 12.00 (aula 5F)

programma

primo giorno
lezione teorica: intoduzione alla Serigrafia d’Arte Italiana attraverso la presentazione di libri e stampe originali

secondo giorno
lezione teorico/pratica: introduzione agli aspetti tecnici e pratici della Serigrafia, si tratterà la fase di pre-stampa, pellicole, telai, racle, inchiostri e successivamente si stamperanno monotipie

terzo giorno
lezione pratica di stampa

SEMINARIO DI DRAMMATURGIA DELLA LUCE – II EDIZIONE
docente di riferimento prof. Liliana Iadeluca e prof. Angelo Linzalata

Consigliato agli studenti del Triennio e del Biennio di Scenografia ed eventuali studenti interessati.

limite partecipanti: nessuno
termine iscrizioni: mercoledì 4 gennaio 2023

ISCRIVITI

 

PROGRAMMA COMPLETO

SEMINARIO DI DRAMMATURGIA DELLA LUCE – II EDIZIONE

con
Gaetano La Mela – Datore luci presso Teatro Stabile di Catania
Fabrizio Crisafulli – Lighting Designer e docente Università RomaTre
Lucilla Baroni – Lighting designer indipendente
Alessandro Carletti – Lighting designer indipendente – teatro, opera, eventi
Giuseppe Di Iorio – Lighting designer indipendente, opera
Anna Maria Monteverdi – Professore associato UNIMI, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo

calendario appuntamenti (40 ore)
lunedì 30 gennaio 2023 – 09.30 / 13.30
sabato 11 febbraio 2023 – 09.30 / 13.30
sabato 4 marzo 2023 – 09.30 / 13.30
sabato 1 aprile 2023 – 09.30 / 13.30
sabato 15 aprile 2023 – 09.30 / 13.30

programma
L’a.a.2021/2022 ha già visto la partecipazione di alcuni professionisti che con entusiasmo hanno portato le loro esperienze, molto eterogenee tra di loro, con un diverso approccio alla drammaturgia della luce e al relativo progetto illuminotecnico. Abbiamo potuto ascoltare e vedere il modus operandi e le tappe che hanno segnato il loro percorso di formazione e artistico. Questo II° ciclo d’incontri prevede l’intervento di altri 5/6 importanti relatori operanti nel campo del teatro musicale o di prosa come lighting designer, e storici del teatro.

Il panorama editoriale è carente di pubblicazioni che riguardano la luce per lo spettacolo. Mentre esistono già ottimi testi sulla storia e la ricerca della luce per il teatro del ‘900, non sono presenti volumi che mettano in comunicazione diretta i lettori con i professionisti della luce contemporanei e di come si sta evolvendo il panorama tecnologico illuminotecnico. Per questo, alla fine del terzo ciclo (a.a. 2023/2024), è prevista una pubblicazione con tutte le testimonianze raccolte.

 

AULA SCENOGRAFIA E SICUREZZA
docente di riferimento prof. Liliana Iadeluca e prof. Angelo Linzalata

Consigliato agli studenti del Triennio e del Biennio di Scenografia ed eventuali studenti interessati.

limite partecipanti: 15
chiusura iscrizioni: giovedì 20 ottobre 2022

ISCRIVITI

 

PROGRAMMA COMPLETO

AULA SCENOGRAFIA E SICUREZZA

con
i professionisti del palcoscenico del Teatro Nazionale Genova
Edoardo Ambrosio – Fonico
Maurizio Taverna – capo macchinista
Davide Riccardi – capo elettricista 

calendario appuntamenti (30 ore)
sabato 29 ottobre 2022 – 09.00 / 11.00
sabato 5 novembre 2022 – 09.00 / 13.00
sabato 12 novembre 2022 – 08.00 / 13.00
sabato 19 novembre 2022 – 09.00 / 13.00
sabato 26 novembre 2022 – 08.00 / 13.00
sabato 3 dicembre 2022 – 09.00 / 13.00
sabato 10  dicembre 2022 – 09.00 / 13.00

programma
Ciclo di incontri con tecnici professionisti del palcoscenico per la gestione in sicurezza dell’Aula di Scenografia (LAB 3F – graticcia). Come già accaduto nell’a.a.2019-2020 (poi interrotto a causa della pandemia), si propone un ciclo di incontri per la gestione in sicurezza dell’Aula di Scenografia coinvolgendo tecnici professionisti del palcoscenico per ottimizzare la conduzione dell’aula stessa e l’utilizzo del materiale in dotazione con responsabilità.
L’Officina sarà condotta da un capo macchinista, un capo elettricista ed un fonico di palco e darà la possibilità agli studenti e alle studentesse partecipanti di essere autonomi/e ed in sicurezza sulle manovre di graticcia, i collegamenti elettrici e la gestione del suono